INSTALLAZIONE D'ARTE URBANA INTERATTIVA
di Marcello Arosio
inaugurazione 14 dicembre 2008
Porta Castello, Monza (MB)

 

AreaOdeon, in collaborazione con Comune di Monza, Provincia di Milano-Progetto Monza e Brianza, e Ferrovie dello Stato sviluppa un progetto d’arte pubblica per l’installazione di un’opera interattiva a decorazione di Porta Castello. La realizzazione formale dell’opera, punto di contatto tra l’iniziativa di più ampio respiro Tratta d’Arte - per la valorizzazione dei luoghi ferroviari lungo la linea Milano-Como e il progetto Monza in Arte Monza - per la valorizzazione artistica degli spazi urbani, entrambi in via di sviluppo, ha visto l’inaugurazione pubblica il 14 dicembre 2008, in occasione della manifestazione Solstizio d’Inverno. L’opera, posizionata nella piazza di Porta Castello, tra il nuovo accesso alla stazione ferroviaria, l’Urban Center e il Teatro Binario 7, evidenzia la valenza culturale, artistica e infrastrutturale del luogo, proponendosi in una multicromatica e dinamica installazione di giorno e in un canneto di luce vibrante di notte, interpretando il flusso pedonale e automobilistico della piazza. L’interazione con le migliaia di frequentatori del luogo, è assicurata da sensori elettronici che ne captano i flussi di movimento, determinando in relazione a questi, attraverso una centralina elettronica appositamente programmata, l’interpretazione di diverse composizioni musicali dei grandi maestri classici a seconda dell’intensità di rumore circostante, da Mozart a Chopin, dando così vita ad una sinfonia di luce dinamica le cui sequenze sono riflesso della vita di Porta Castello.

Due differenti suggestioni visive
Il giorno una serie di tratti di colore verticale dona vivacità all’esteso spazio di Porta Castello. I tubi plastici corrugati, solitamente usati per la posa di cablaggi interrati, di diversa altezza e differente colore, sorretti in posizione verticale e fissati a terra attraverso un basamento in metallo e si producono in leggere movenze determinate dal vento, reinterpretando così l’idea di un canneto. La notte L’illuminazione posta all’interno dei tubi di plastica, mutando la sua intensità in una serie di melodie determinate dal flusso automobilistico e pedonale, inserisce nel panorama notturno di Porta Castello una ritmica multicromia di luci che evidenzia la nascita del nuovo spazio pubblico.

Ringraziamenti
Cogliamo l’occasione per ringraziare tutte le persone che hanno partecipato e reso possibile la realizzazione dell’opera: Maurizio Ambrosini, Marcello Arosio, Tommaso Arosio, Giuseppe Asti, Chiara Balansino, Marco Battisti, Fiorenzo Bettineschi, Fulvia Bonfanti, Davide Borroni, Silvio Bosetti, Dario Brivio, Elena Caprotti, Davide Cella, Carlotta Fumagalli, Piergiorgio Garda, Simone Gentile, Tommaso Giunchi, Massimo Nava, Paolo Penati, Francesco Ponzoni, Paolo Portaluri, Gianluca Raineri, Vincenzo Reda, Raffaella Regina, Daria Sbaglia, Cino Serrao, Giulia Trapanotti e tutti voi che illuminerete la piazza con il vostro passaggio.

DOCUMENTAZIONE

Invito pdf

Card pdf
Locandina pdf
Bando pdf | zip

PARTNERS